Gli appuntamenti eno-gastronomici di Venezia

Frittelle: i dolci tradizionali del Carnevale a Venezia

Frittelle: i dolci tradizionali del Carnevale di Venezia

Scopri la storia e la ricetta originale del dolce tradizionale del Carnevale di Venezia.

Come molti già sapranno il Carnevale è una delle feste più importanti della tradizione di Venezia. In questo periodo i panifici e le pasticcerie della città mettono sui loro banchi dolci delizie di cui ci piacerebbe raccontarti la storia. Vuoi cimentarti nella preparazione delle frittelle? scopri la ricetta in fondo all’articolo!

Frittelle: i dolci tradizionali del Carnevale a Venezia, la storia.

La ricetta delle fritole veneziane compare per la prima volta nel ‘300, oggi ne troviamo traccia in un documento di gastronomia custodito in una biblioteca di Roma.

Dal Rinascimento le frittelle entrano ufficialmente nell’olimpo della cucina veneziana diventando il dolce tipico del Carnevale. A partire dalla fine delle feste di Natale nelle vie della città si potevano incontrare i fritoleri, venditori ambulanti che cucinavano frittelle vestiti con il tipico grembiule.

Curiosità: Lo sai che nella commedia di Carlo Goldoni, Il Campiello, la protagonista Orsola fa proprio la fritolera?

Frittelle: i dolci tradizionali del Carnevale a Venezia, la ricetta.

Sebbene ai fritoleri fosse concesso tramandare il mestiere esclusivamente ai propri figli, la ricetta della fritola ha conosciuto nei secoli moltissime varianti, come ad esempio quella preparata nella festa ebraica del Purim.

In Veneto e nelle regioni vicine si diffusero ricette alternative che prevedevano l’utilizzo di erbe spontanee di monte, riso o polenta.

La ricetta che qui ti proponiamo è una delle più diffuse oggi a Venezia, se hai voglia di metterti alla prova e misurare le tue abilità culinarie seguila passo dopo passo e poi raccontaci com’è andata nei commenti!

Ingredienti (per 6 persone)

400 g di farina, 100 g di uvetta sultanina, 1 cucchiaio di zucchero, 2 uova; circa 1 bicchiere di latte, 1 bicchierino di rum, 30 g di lievito di birra, sale, olio di arachide per friggere e zucchero a velo per le frittelle.

Frittelle: i dolci tradizionali del Carnevale, come si preparano

  1. Fai rinvenire l’uvetta in acqua tiepida.
  2. Sbriciola lievito di birra e uniscilo a 60 ml di acqua tiepida, mescolate finché il lievito non si sarà sciolto.
  3. In una grande ciotola mescola la farina con tre cucchiaini di zucchero e la scorza di un limone grattugiato.
  4. Versa la farina, il lievito sciolto nell’acqua e inizia a mescolare con la frusta e infine aggiungi il rum.
  5. In un’altra ciotola sbatti le uova con un pizzico di sale
  6. Versa le uova nell’impasto delle frittelle e aggiungi a poco a poco il latte continuando a mescolare.
  7. Quando avrai ottenuto un impasto fluido non aggiungere più latte, poi strizza bene l’uvetta e aggiungila mescolando per distribuirla bene.
  8. Copri la ciotola con un foglio di pellicola trasparente e lascia lievitare per un’ora e mezzo o due. Quando l’impasto sarà lievitato del doppio del suo volume iniziale tiralo fuori.
  9. Fai scaldare abbondante olio di arachidi fino a 170°, prendi piccole quantità di impasto, all’incirca mezzo cucchiaio, e falle cadere nell’olio bollente.
  10. Quando le frittele iniziano a gonfiarsi girale per fargli acquistare una doratura uniforme, scolale e mettile in un piatto con un foglio di carta da cucina sotto e infine cospargile di zucchero semolato.

Quando le frittelle si saranno un po’ raffreddate potrai goderti questa bontà!

Se sei un’amante della buona tavola continua l’esplorazione della tradizione enogastronomica veneziana sul nostro blog, scopri altre prelibatezze qui.

COMMENTI

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Frittelle: i dolci tradizionali del Carnevale a Venezia

Frittelle: i dolci tradizionali del Carnevale di Venezia

/
Scopri la storia e la ricetta originale del dolce tradizionale del Carnevale di Venezia.
Il mercato di Rialto, alla scoperta del cuore dell’enogastronomia di Venezia

Il mercato di Rialto, alla scoperta del cuore dell’enogastronomia di Venezia

/
Non puoi soggiornare a Venezia senza aver fatto un giro tra i banchetti del Mercato di Rialto. Da sempre il cuore dell’enogastronomia di Venezia.
San Martino, appuntamento con la tradizione e i dolci di Venezia

San Martino, appuntamento con la tradizione e i dolci di Venezia

/
San Martino è l'undici novembre. A Venezia è un secondo Natale, festività della tradizione ricca di dolci e felicità!
le migliori osterie di venezia

Le migliori osterie di Venezia

/
Se programmi un giro nella laguna, mettiti comodo che sto per svelarti dove potrai trovare i migliori ristoranti di Venezia a pochissimi euro.
the best restaurants in Venice

I migliori ristoranti di Venezia dove spendere poco e mangiare da re

/
Se programmi un giro nella laguna, mettiti comodo che sto per svelarti dove potrai trovare i migliori ristoranti di Venezia a pochissimi euro.
cosa vedere a venezia in un giorno

Cosa vedere a Venezia in un giorno - itinerario 1

/
Cosa vedere a Venezia in un giorno? Seguimi in questo itinerario che ho testato personalmente e lo scopriremo assieme.
venetian dishes

3 piatti veneziani che non puoi fare a meno di provare

/
Se hai in programma un viaggio a Venezia, metti nella to-do-list anche l’obbligo morale di assaggiare questi piatti veneziani..non rimarrai deluso!

I dolci tipici da assaggiare a Venezia almeno una volta nella vita

/
Venezia è famosa per i suoi canali, le gondole, il Carnevale. Ma sul piano gastronomico è famosa per i dolci tipici, in particolare i biscotti, realizzati secondo un’arte pasticcera che si tramanda da secoli.

Dal Mercato di Rialto a un palazzo storico cucinando i piatti della tradizione!

/
Se vuoi assaporare la vera atmosfera popolare devi assolutamente fare un salto al Mercato di Rialto, uno dei più antichi di Venezia.

This post is also available in: Inglese